-->

set 13

A RITMO DI MOLISE – Pubblicato il 13 set 2015 – SIMONE SAVOIA

Posted: under MONDO VINO, VIDEO.
settembre 13th, 2015

Si è conclusa un’estate ricca di eventi musicali in Molise. Portagonisti i tastevin dell’Associazione Italiana Sommelier. Cercemaggiore (CB) – Termoli (CB), agosto 2015. Servizio di Simone Savoia

Comments (0)

ago 21

VASTOGIRARDI- DEGUSTO 2015

Posted: under MONDO VINO.
agosto 21st, 2015

Comments (0)

giu 09

“Il Rosa da Bere”

Posted: under MONDO VINO.
giugno 9th, 2015

Locandina - Il rosa da bere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 19 giugno a Termoli, la delegazione locale dell’A.I.S. Molise, in collaborazione con l’Azienda D’Uva,

presso il ristorante Il Battello Ebbro, in vico IV Duomo, 10 (piazetta del Faro) Borgo Vecchio,

propone una serata suggestiva e originale con “Il Rosa da Bere”.

Angelo D’Uva presenterà per l’occasione la sua produzione di Spumante Rosè Fines e Safinim Rosato.

Menù della serata:
Antipasto misto di stagione (Spumante Rosè Fines)
Tijèlla di riso, cozze e patate al forno (Safinim rosato)
Insalata Dalmatica con polpo, patate, rucola, pomodorini e cipolla (Kantaros)
Bonet alla piemontese (grappa di Tintilia ghiacciata)

 

Costo della serata: 25 euro
è gradita la prenotazione due giorni prima della serata
Tel. 0875/703261 – mobile 347/9368769
Delegato A.I.S. Termoli Vitor Fratini: 347/8679761

Comments (0)

mag 30

“SONO FIGLIO DELLA TERRA E DEL CIELO STELLATO”, l’evento di Cantine D’Uva per Cantine Aperte 2015

Posted: under MONDO VINO.
maggio 30th, 2015

In occasione di Cantine Aperte 2015, le Cantine D’Uva, in collaborazione con L’Associazione Me.MO CANTIERI CULTURALI
e con AIS Molise presentano:
“SONO FIGLIO DELLA TERRA E DEL CIELO STELLATO”, un viaggio sensoriale nel passato per riscoprire l’importanza della ritualità del cibo e del vino nella cultura sannita.

Curato dalla archeologa Alessandra Capocefalo, l’evento prevede un momento didattico iniziale in cui si viene introdotti alla cultura gastronomica antica che si sperimenta poi con l’assaggio dei cibi preparati secondo le indicazioni degli autori antichi e delle fonti archeologiche, attraverso un percorso multisensoriale, avvalendosi, per l’abbinamento con i vini del territorio, anche della professionalità e competenza del sommelier Vitor Ugo Fratini, delegato AIS Molise per il Basso Molise.

Utilizzando materie prime di altissima qualità, provenienti da aziende locali certificate e rispettando, laddove possibile, i metodi di produzione antichi (ad es. farine macinate a pietra, produzione a mano del formaggio), verranno posti in degustazione piatti che riproducono il simposio rituale dei riti orfici, così come attestato dai ritrovamenti organici contenuti negli splendidi vasi a campana con figure rosse, costituenti i corredi delle tre splendide e ricche sepolture frentane, rinvenute fortuitamente nel comune di Ururi, datate intorno al IV secolo a.c.
Al termine della degustazione, i visitatori, accompagnati da archeologi professionisti, potranno visitare l’anfiteatro romano e il Parco archeologico di Villa Zappone a Larino dove verrà presentato il video – documentario che racconta delle sepolture, dalla scoperta fortuita all’allestimento della mostra al Museo Sannitico di Campobasso; mostra che, patrocinata nell’ambito degli eventi Expo Milano 2015 – Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita e dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Molise, non mancherà di suggestionare nel profondo.

Programma e costi a persona

Sabato 30 maggio
Week end di Bacco € 115,00 a coppia
Arrivo entro le ore 17.00 e sistemazione in camera doppia
Ore 18.00 percorso la via del vino ( con passeggiata tra i filari laboratorio sensoriale sulla vite e visita guidata della cantina)
Ore 20.00 A Cena con il Vignaiuolo
Menù degustazione Safinim “ Figlio della terra e del cielo stellato”

Cavatellini di casa con pesto di rucola e zenzero
Arrosto di vitellino locale in ristretto di Tintilia
Insalatina di campo, con mele, nocciole e cacio
Sorbetto di passito e menta fresca
Calici di vini Safinim e Passito di moscato reale Ego’

Solo visita e cena € 25,00 a persona

DOMENICA 31 Maggio 2015
dalle ore 10.00 alle ore 22.00

Visita guidata nei luoghi del vino ( vigne, cantina, bottaia)
+
“ Archeo degustazione” In sala degustazione
Pani di farro e orzo con timo e spezie
Crema di fave con miglio e orzo perlato
Sforma tino di uova e cacio
Accompagnato dai calici dei vini della linea Safinim IGT Terre degli Osci ( bianco, rosso e rosè)
+
Visita guidata all’anfiteatro romano di Larino a cura delle archeologhe dell’associazione Me.mo. Cantieri Culturali.
€ 10,00 a persona

Dalle ore 12.00 alle ore 14.30 possibilità di pranzo presso la sala ristorante
Tavola del Vignaiuolo € 25,00 a persona
Cavatellini di casa con pesto di rucola e zenzero
Arrosto di vitellino locale in ristretto di tintilia
Insalatina di campo, con mele, nocciole e cacio
Sorbetto di passito e menta fresca
Calici di vini Safinim e Passito di moscato reale Ego’

*Acquisto del calice e porta calice del MTV € 3,00 a pezzo

Per info e prenotazioni
Enrica D’Uva 3491098118 enrica@cantineduva.com
Teresa D’Uva 3383312414 info@idolcigrappoli.it
Segreteria 0874/ 822320 0874/964495

Comments (0)

mag 18

Posted: under Senza categoria.
maggio 18th, 2015

serata 23 maggio

Comments (0)

mag 13

Sabato 16 maggio a Termoli con A.I.S. Molise per la Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio

Posted: under MONDO VINO, OLIO EXTRA VERGINE.
maggio 13th, 2015

11207370_1626266030922645_8521048925992951168_n

Sabato 16 maggio, in occasione della Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, in diverse sedi su tutto il territorio nazionale sommelier, medici, storici e altri esperti incontreranno appassionati, addetti ai lavori e tutti coloro che desiderano saperne di più su due tra i prodotti fondamentali per l’economia nazionale e motivo di orgoglio di tutta la Penisola.

Anche l’Associazione Italiana Sommelier Molise, per questa data, con il patrocinio della Regione Molise e dell’Assessorato alle Politiche Agricole ed Agroalimentari, organizzerà a Termoli, presso il ristorante Cian, in Lungo Mare Cristoforo Colombo, 136, a partire dalle ore 16.00, un pomeriggio di confronto e approfondimento in compagnia di esperti del settore e con una ricca ed ampia degustazione di prodotti enogastronomici molisani.

Parteciperanno alla discusione, moderata dal giornalista Giovanni Di Tota, oltre ai rappresentanti istituzionali e a Giovanna Di Pietro, presidente dell’Associazione Italiana Sommelier Molise, anche:

Luciano Pignataro: “La Tintilia del Molise: come e perchè un vitigno diventa identitario”

Giornalista professionista, lavora al Mattino dove da anni cura una rubrica sul vino. Dal 1998 collabora con la Guida ristoranti Espresso, è impegnato nella nuova guida Vini d’Italia di Slow Food. Vincitore nel 2008 del premio Veronelli come migliore giornalista italiano. Web site: www.lucianopignataro.it

Giuseppe Liberatore: “Ruolo e funzioni del Consorzio di Tutela nella gestione e valorizzazione di una Denominazione di Origine”

Rappresentante del Consiglio di Amministrazione della Fondazione per la Tutela del Territorio del Chianti Classico. Web site: www.chianticlassico.com/fondazione/chi-siamo/

Fabrizio Fazzi: “Molise Terra d’Olio – territori e patrimoni ExtraOrdinari”
Olio Pignatelli. Web site: www.oliopignatelli.com

Comments (0)

apr 14

“DOPO VINITALY … SI RIPARTE”

Posted: under MONDO VINO.
aprile 14th, 2015

 

 

DEGUSTAZIONE_18_04_2015

Comments (0)

gen 19

“Anno nuovo Vitae nuova”

Posted: under MONDO VINO.
gennaio 19th, 2015

 

 

 

DEGUSTAZIONE DEL 24 01 15

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con il nuovo anno torna anche la bella abitudine della degustazione del mese proposta

dalla delegazione A.I.S. Molise di Termoli e dal suo delegato Vitor Fratini.

 

“Anno nuovo Vitae nuova”, è proprio il caso di dirlo, visto che l’intenzione

della delegazione A.I.S. Molise di Termoli è proprio quello di illustrare, un po’ per volta,

anche i vini presentati nell’ultima guida A.I.S.

Sabato 24 gennaio, presso il ristorante “Il Borgo” a Termoli,

cena con degustazione vini insieme alla Cantina Cieri. Sarà presente,

ad illustrare i propri vini, il produttore.

Quota di partecipazione:
20 euro – posti limitati

Prenotazione obbligatoria ed impegnativa:
Vitor Fratini: 347/8679761
Pino Barone: 347/0098843

Comments (0)

nov 19

“Benvenuto Olio Novello”, serata in compagnia degli oli extra vergini novelli

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
novembre 19th, 2014

Presentazione standard_olio_novello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La delegazione di Termoli dell’Associazione Italiana Sommelier Molise, in collaborazione con la Scuola del Gusto (Larino) – CB, organizza, presso l’Agriturismo “I Dolci Grappoli” a Larino, una serata dedicata agli oli extra vergini di qualità.

La manifestazione ha tra i suoi obiettivi, quello di diffondere la conoscenza e il consumo dell’olio extra vergine molisano, importante bio-risorsa da tutelare per la salute dell’individuo e la valorizzazione del territorio.

“Benvenuto olio novello” rientra nell’ambito del progetto «Bio-Diversa-Mente», in attuazione del tema di Studio Nazionale “Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita”, e si avvale della preziosa partecipazione del Lions Club di Larino.

Sabato 22 novembre 2014, ore 18.30
Agriturismo I Dolci Grappoli, Strada Comunale Ricupo, Larino

Programma della serata

Ore 18:30
Visita guidata della Cantina Angelo D’Uva

Ore 19:30
L’olio monovarietale – Sebastiano Di Maria – Scuola del Gusto
Presentazione degli oli in degustazione – Vitor Fratini, Delegazione A.I.S. Termoli

Ore 20:00
Presentazione dei vini in degustazione – Angelo D’Uva

Ore 20:30
Cena degustazione in abbinamento oli e vini

*******

Menu della serata

Tris di bruschette agli oli monovarietali
Kantharos

Zuppa di ceci all’olio novello con crostini
Kantharos

Pollentina con fondo del brasato e olio novello
Safinium

Brasato con bietole cotte al vapore all’olio novello
Tintilia

Gelato al cioccolato purissimo con l’olio extra vergine novello

*******

Quota di partecipazione euro 25,00

Per prenotazioni chiamare

Vitor Fratini 347 8679761

Enrica Luciani 349 1098118

Comments (0)

nov 01

“NOVEMBRE E LA DEGUSTAZIONE DEL MESE”

Posted: under MONDO VINO.
novembre 1st, 2014

8 nov

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche per il mese di novembre, la delegazione di Termoli dell’Associazione Italiana Sommelier Molise propone un nuovo appuntamento del ciclo “La degustazione del mese”, organizzando una serata all’insegna della degustazione di ottimi vini.

Sabato 8 novembre, alle ore 20.30, presso il ristorante “Il Borgo”, in via Borgo a Termoli, protagonista della serata sarà la Daunia con i suoi vini in abbinamento con le specialità della cucina termolese.

Un incontro piacevole con cena e degustazione vini della Casa Vinicola Valle dell’Elce, con la presenza del produttore Maria Berardi, affiancata dai sommelier della Delegazione di Termoli dell’A.I.S. Molise.

Quota di partecipazione euro 20,00

Prenotazione obbligatoria entro il 5 novembre

Sommelier di riferimento da contattare per la prenotazione:

Pino Barone
347 0098843

Vitor Fratini
347 8679761

Comments (0)

set 30

“LA DEGUSTAZIONE DEL MESE”

Posted: under MONDO VINO.
settembre 30th, 2014

DEGUSTAZIONE DEL 17 10 14

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA DELEGAZIONE A.I.S. MOLISE DI TERMOLI, DALL’17 OTTOBRE PROPONE:

“La Degustazione del Mese”

Le avventure del gusto sono eventi culturali e quindi essenzialmente sociali.

Meglio ancora se c’è la possibilità di confrontarsi, magari, in compagnia.

Ecco allora che periodicamente (il mese non sarà sempre rigidamente osservato) racconteremo le degustazioni condotte dal nostro Sommelier Professionista Claudio Cavallari, con le informazioni tecniche e anche quelle minime indispensabili a fornire le coordinate per capire ed apprezzare.

Il primo appuntamento sarà il giorno 11 ottobre (sabato) presso il Ristorante “Il Borgo”, in Via Borgo 10 – Termoli. – Alle ore 19, degustazione di 3 falanghine a confronto – dopo le 20:30 cena in abbinamento a base di pesce (cucina Termolese) con i vini in degustazione. Per le quote: – degustazione 5€ – incluso la cena con i vini 25€

posti sono limitati

per prenotazioni (entro il giorno 8 ottobre)

Vitor Fratini : 347 8679761

Pino Barone: 347 0098843

Comments (0)

dic 02

“Vino, Olio e Zafferano … tutto molisano”

Posted: under LE RICETTE, MONDO VINO, OLIO EXTRA VERGINE.
dicembre 2nd, 2013

Leggi l’articolo “IL MOLISE TRA VINO, OLIO E ZAFFERANO”

Comments (0)

nov 14

“Vino, olio e zafferano … tutto molisano”

Posted: under MONDO VINO, OLIO EXTRA VERGINE.
novembre 14th, 2013

Esperienza sensoriale con gli abbinamenti tra le proposte gastronomiche dello chef Massimo Talia, lo zafferano, i vini della Cantina Cieri e gli oli monovarietali molisani.

Venerdì 29 Novembre ore 20:30 – Ristorante Svevia Termoli

L’ AIS Molise delegazione di Campobasso, la Cantina Cieri, il gruppo Panel Molisano Assaggiatori di Olio Vergine e Extra Vergine, Gaetano Tromba l’unico produttore molisano di zafferano,  lo chef Massimo Talia del Ristorante Svevia di Termoli, propongono

“Vino, olio e zafferano tutto Molisano”.

Esperienza sensoriale con gli abbinamenti tra le proposte gastronomiche dello chef, lo zafferano, i vini della Cantina Cieri e gli oli monovarietali molisani.

Quota di partecipazione €30. Posti limitati.

Prenotazione obbligatoria ed impegnativa entro il 22 novembre 2013 al delegato AIS di Campobasso  Carlo Palladino al 349 8620922, per e mail a campobasso@aismolise.it, oppure chiamando al numero 0875 550284 (Ristorante Svevia)

vino-olio-e-zafferano2

Comments (0)

ott 17

47° Congresso Nazionale AIS – Firenze – 16/11/2013

Posted: under MONDO VINO.
ottobre 17th, 2013

fonte : http://www.aisitalia.it/

Il 47° Congresso Nazionale AIS ha luogo a Firenze presso la Stazione Leopolda il 16 e 17 novembre.
In esclusiva per i partecipanti di “Wine in Progress” 16 degustazioni guidate di grandi annate di grandi vini! E la grande passione dei nostri migliori Sommelier! Un programma unico, ricco di verticali di altissimo livello, guidate da alcuni campioni fra i nostri Sommelier e con la partecipazione straordinaria dei produttori vitivinicoli e degli enologi protagonisti della nascita di questi straordinari vini.
Gli incontri si svolgono durante le due giornate del Congresso, sabato 16 e domenica 17 novembre, nelle sale dedicate alle degustazioni all’interno della Stazione Leopolda.
Per tutti gli appassionati del vino e del bere consapevole, un’opportunità unica per degustare vini esclusivi.
La partecipazione è a numero chiuso, affrettatevi a prenotare il vostro posto!

Comments (0)

mag 17

“Oli Molisani”

Posted: under LE RICETTE, OLIO EXTRA VERGINE.
maggio 17th, 2013

copia-di-locandina-serata-22-maggio-termoli

Comments (0)

feb 01

DEGUSTAZIONE CAPUTALBUS VINI a Termoli

Posted: under MONDO VINO.
febbraio 1st, 2013

Leggi l’articolo “degustazione a Termoli”

Comments (0)

nov 13

Dai Colli Euganei, terra di vulcani

Posted: under MONDO VINO.
novembre 13th, 2012

Leggi l’articolo “Dai Colli Euganei, terra di vulcani”

Comments (0)

feb 18

“6° Concorso Oleario Internazionale Armonia”

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
febbraio 18th, 2012

International Extravirgin Oliveoil Agency con la collaborazione di ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, diretta da Gualtiero Marchesi indice il

VI Concorso Oleario Internazionale “Armonia”

Trofeo ALMA

rivolto alle produzioni internazionali di olio extra vergine di oliva d’eccellenza, con la  finalità di promuovere la conoscenza dell’Olio extravergine d’oliva mediante l’armonizzazione del gusto nel binomio Cibo-olio nelle Scuole di Alta cucina e nella ristorazione Internazionale

per info  www.oliveoilagency.org

 

Comments (0)

dic 17

“Vino, Olio e Fantasia 2° edizione”

Posted: under MONDO VINO, OLIO EXTRA VERGINE.
dicembre 17th, 2011

locandina-vino-olio-e-fantasia_bis_2011

Alla fine del mese di dicembre L’ASPI Molise, in collaborazione con Turismol e Movimento Turismo del Vino Abruzzo e Molise, nella fantastica atmosfera natalizia, organizza la II edizione di “Vino Olio e Fantasia”, un appuntamento dedicato al gusto e ai sapori di alta qualità.

Protagonista dell’evento sarà il borgo di Termoli che si accenderà di colori e di profumi offrendo la possibilità di conoscere e degustare il meglio di vini e oli.

L’atmosfera sarà calda e accogliente grazie all’allestimento di un suggestivo angolo in cui verranno esposte numerose bottiglie di vino differenti per uvaggi e gradazioni e oli su crostini di pane. Sarà un momento di grande convivialità in cui esperti del vino, assaggiatori di olio, degustatori, ristoratori, produttori saranno a disposizione dei partecipanti  tenendo altresì dei mini corsi volti ad illustrare le caratteristiche organolettiche dei vini e degli oli degustati.

Comments (0)

ago 04

Tutto pronto a Castelbottaccio per la sesta edizione di “Un giorno diVino”

Posted: under MONDO VINO, OLIO EXTRA VERGINE.
agosto 4th, 2011

yesL’associazione culturale “Circolo Neoilluminista Donna Olimpia Frangipane” di Castelbottaccio (CB) ha organizzato la sesta edizione dell’evento “Castelbottaccio, un giorno diVino”, che si terrà il 7 agosto prossimo, dalle 17.00 alle 24.00. L’evento ha come obiettivo la riscoperta e la valorizzazione della tradizione culturale del territorio, un viaggio fra i sapori ed i saperi, attraverso le sue produzioni vitivinicole e gastronomiche e le antiche usanze della civiltà rurale. La trama principale è la produzione enologica di eccellenza non solo della nostra regione; ad essa, inoltre, si affiancheranno, con maggiore risalto rispetto alle edizioni precedenti, anche altri prodotti che caratterizzano il nostro territorio per cultura e tradizione, quali, ad esempio l’olio, i formaggi, i salumi, i tartufi, l’artigianato.
Alla manifestazione espositiva, culturale e commerciale al tempo stesso, parteciperanno anche allievi del Conservatorio che accompagneranno i visitatori con musiche.
In dettaglio si prevede:

– realizzazione ed allestimento di un itinerario di prodotti enogastronomici tipici;
– “i 5 sensi nel piatto”, ossia realizzazione di un percorso di analisi sensoriale dedicato ai più piccoli per avvicinarli al cibo giocando. La partecipazione al laboratorio di degustazione, guidato da esperti, avviene previa prenotazione in loco;
– realizzazione di un incontro di degustazione “impariamo a conoscere il nettare di Bacco”: esperti sommelier guideranno i cultori del mondo enoico nell’analisi visiva, olfattiva e gustativa. La partecipazione avviene previa prenotazione in loco;
– realizzazione ed allestimento di una mostra di antichi mestieri di Castelbottaccio;
– allestimento di postazioni lungo l’itinerario dove si esibiranno gruppi di musicisti.

L’ingresso con il bicchiere da degustazione in apposita tasca è di € 5,00; ingresso semplice € 3,00.

Comments (0)

lug 05

“Rassegna Muller Thurgau”

Posted: under MONDO VINO.
luglio 5th, 2011

rassegna2011_pagina_01Il paesaggio vitato della valle di Cembra

 sarà anche quest’anno la suggestiva cornice

della XXIV edizione

 della Rassegna dei Müller Thurgau dell’Arco Alpino.

Cembra ospiterà

da giovedì 7

a domenica 10 luglio 2011

oltre cento etichette

dei migliori vini Müller Thurgau provenienti dalle regioni alpine italiane ed europee

Noi della Pro.Ti.Mol Marketing, Sommeliers Professionisti e Wine Makers,

 presenti in questa manifestazione.

Ci vediamo …..

Comments (0)

mag 27

Cantine Aperte 29 Maggio 2011

Posted: under Senza categoria.
maggio 27th, 2011

Il Movimento Turismo del Vino organizza per domenica 29 maggio 2011, “Cantine Aperte”, l’evento che per tradizione si tiene l’ultima domenica di maggio, offrendo agli enoturisti la possibilità di conoscere il prodotto vino, apprezzandone la qualità nel rispetto dei costumi e delle peculiarità di ciascuna regione italiana.

cantine-aperte_2011

 

 

 

 

 

 

 

Le Cantine della Regione Molise che aderiscono all’evento sonoper la Provincia di Campobasso: Azienda Agricola D’Uva Larino – Cantine Borgo di Colloredo Campomarino – Molise Wine Group srl  Portocannone. Per la Provincia di Isernia: Cantina San Nazzaro Azienda Agricola Srl Monteroduni.
Per informazioni più dettagliate sulle iniziative di Cantine Aperte regione per regione, orari e prenotazioni consigliamo di visitare il sito www.movimentoturismovino.it.

fonte: Degustibus

Comments (0)

nov 14

“ESSENCIA VERDE” expo azeite 2010

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
novembre 14th, 2010

Assaggiatore di olio di oliva Professionista, l’italiano Vitor Fratini valuta il mercato brasiliano e parla dell’importanza di conoscere il prodotto prima di acquistarlo

rivista-comunita-italiana-11

(Robson Bertolino)

 

 

L’olio è già un elemento indispensabile nelle tavole brasiliane.

Se in Europa è facile trovare l’assaggiatore di olio professionista, in Brasile, questo mercato è ancora in crescita.

 

L’esperto Vitor Fratini, invitato dagli organizzatori della 4 ° edizione della Expo Azeite a Sao Paulo e Rio de Janeiro, tenutasi nel mese di settembre, è venuto in Brasile per tenere un corso sull’olio e afferma che la figura del assaggiatore è fondamentale in un mercato come il brasiliano che ha un grande potenziale.


– Riconoscere le caratteristiche organolettiche (colore, luminosità, sapore, odore e consistenza) e capire ciò che ogni alimento fornisce è fondamentale per la scelta di un prodotto di qualità – sostiene Fratini.


L’evento ha riunito più di 200 etichette provenienti da Argentina, Cile, Uruguay, Spagna, Italia e Portogallo.

Oltre la degustazione degli oli importati, ha anche attirato l’attenzione la presenza di un olio extra vergine di oliva prodotto in Brasile, provenienti da Olivas do Sul, che si trova a Cachoeira do Sul, Rio Grande do Sul.


– Il Brasile si cominciano a raccogliere le sue prime produzioni, ma c’è molto da investire in questo settore – ha detto un organizzatore della Expo Azeite, Patricia Galasini.


– Fratini è d’accordo e dice che il Brasile ha un grande potenziale per questo segmento e “diventerà presto un importante produttore dell’olio d’oliva di qualità “


– In Brasile, gli agricoltori devono ancora imparare a conoscere meglio l’albero, l’olivo, i metodi di estrazione e soprattutto la qualità “made in Italia, Olio di Qualità”.

Io credo che nei prossimi anni il Brasile offrirà una significativa produzione.

L’obiettivo dovrebbe essere la qualità e non la quantità – ha sottolineato.


– Conoscere il paese di origine dell’olio di oliva, informazioni di qualità (DOP), sulla data di scadenza, sull’etichetta, sono fattori considerati dallo specialista importanti prima di acquistare un prodotto di qualità.


– Quando si sceglie l’olio d’oliva in un punto vendita, il prodotto deve essere lontano dal calore e dalla luce solare.

 


rivista-comunita-italiana-2

- Fratini, rivela anche che il mercato dell’olio  cresce ogni giorno e la specializzazione diventa sempre più necessaria, poiché il consumo aumenta. Fratini ha spiegato che il ruolo dello specialista  è assaggiare e classificare i prodotti.

 

- L’analisi sensoriale, oggi, ha un ruolo fondamentale nel settore alimentare, essendo utilizzato per vari tipi di alimenti.

In Italia, questa professione esiste da anni.

In Brasile, comincia a partire ed è un mercato con grandi potenzialità, dice l’esperto, sottolineando che nel suo paese, per legge, prima di essere messo un olio nel mercato; deve essere assaggiato.

 

 - Questa fase della degustazione è fatta da assaggiatori professionisti addestrati, che hanno la missione e la responsabilità di indicare la qualità del prodotto e lo certificano.


-  Sui paesi che producono i migliori oli, Fratini non ha dubbi che l’Europa ha grande preoccupazione per la qualità di produzione. L’esperto non fa “nomi”, ma dice che il bollino  DOP, esiste per assicurare qualità ed è utilizzato da molti produttori in Europa.


– Il controllo della qualità viene eseguito frequentemente dalle agenzie governative.
Interrogato sui piatti che avrebbe raccomandato di migliorare l’utilizzazione di olio, lui dice che il prodotto può essere utilizzato sempre. Dolce o salato, e persino nei desrt, per lui, l’olio gli aromi e i sapori.

La  Expo Azeite 2010 ha chiuso la sua quarta edizione, che ha ricevuto circa 2 000 persone.

La 5a edizione (Expo Azeite 2011 ha già una data), si svolgerà il prossimo anno a settembre nel centro Fecomércio. Quest’anno, anche nella “città meravigliosa”, Rio de Janeiro, con la “Camara Italo-Brasileira de Comercio do Rio de Janeiro” ha organizzato una Space Italia.

 

” IN PORTUGUES” Por Robson Bertolino

Degustador profissional de azeite, o italiano Vitor Fratini avalia mercado brasileiro e fala sobre a importância de se conhecer o produto antes de adquiri-lo

O azeite já é um item indispensável na mesa dos brasileiros. Se na Europa é fácil encontrar o degustador profissional do produto, poraqui, esse mercado ainda está em crescimento. O especialista italiano Vitor Fratini, convidado pela organização da 4ª edição da ExpoAzeite,em São Paulo e no Rio de Janeiro, realizada em setembro,veio ao Brasil para ministrar um curso sobre azeites e afirma que a figura do degustador é fundamental em um mercado como o brasileiro, que tem potencial de crescimento e demanda.

— Reconhecer características organolépticas (cor, brilho, sabor, odor e textura) e entender o que cada alimento apresenta é de fundamental importância para a escolha de um produto de qualidade – garante.

O evento reuniu mais de 200 rótulos da Argentina, Chile, Uruguai,Espanha, Itália e Portugal. Além da degustação dos produtos importados, o que também chamou a atenção foi a presença do primeiro azeite extra virgem brasileiro, vindo da propriedade Olivasdo Sul, localizada em Cachoeira do Sul, no Rio Grande do Sul.

— O Brasil está começando a colher suas primeiras produções, mas ainda há muito que investir nesse setor — comenta uma das organizadoras da ExpoAzeite, Patricia Galasini.

Fratini concorda e afirma ainda que o Brasil tem um grande potencial para este segmento e “logo será um grande produtor de azeites de qualidade”

— No Brasil, os produtores ainda devem aprender a conhecer  melhor a árvore, a oliveira, além de métodos de extração e, principalmente,a qualidade “made in Italy olio di qualità”. Acredito que nos próximos anos o Brasil já apresentará uma produção inicial significativa. O objetivo deverá ser o da qualidade e não da quantidade — ressalta.

Saber o país de origem do azeite, informações sobre o selo de qualidade na rotulagem e a data de validade são fatores considerados importantes pelo especialista para que o consumidor possa adquirir um produto de qualidade.

— Ao escolher um azeite no ponto de venda, o produto deve estar longe do calor e da luz do sol — completa.

O italiano revela também que o mercado de azeites cresce a cada dia e a especialização se torna cada vez mais necessária, visto que o consumo aumenta a cada ano. Fra tini explica que o papel do especialista é degustar e classificar os produtos.

— A análise sensorial, hoje, tem papel fundamental no setor de alimentos, sendo utilizado para diversos tipos de ações. Na Itália, esta profissão já existe há muitos anos. No Brasil, está começando, mas é um mercado com muito potencial— diz o especialista, lembrando que em seu país, por lei, antes de ser colocado no mercato o azeite deve ser degustado e, posteriormente, reconhecido pelo Governo — Esta fase de degustação é feita por profissionais formados,os assagiàtores, que têm a missão e a responsabilidade de indicar a qualidade do produto e certificá-lo — completa.

Sobre os países que produzem os melhores azeites, Fratini é categórico ao afirmar que a Europa tem grande preocupação com a qualidade de sua produção.Sem se comprometer, o especialista não dá “nomes aos bois”, mas diz que o selo Dominação de Origem Protegida (DOP) existe para garantir a qualidade e é utilizado por diversos produtores da Europa.

— Testes de qualidade são realizados com frequência também e os órgãos governamentais realizam fiscalização dos produtos— diz.

Questionado sobre os pratos que ele indicaria para a melhor utilização do azeite, o italianonão se faz de rogado e afirma que o produto pode ser utilizado em qualquer um. Doce ou salgado e até em sobremesas, para ele, o azeite é um ótimo finalizador que ressalta aromas e sabores.

 

Comments (0)

ott 08

Il Molise in Brasile

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
ottobre 8th, 2010

articolo-il-nuovo-molisecopia

Comments (0)

mar 02

Logo europeo per i prodotti biologici

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
marzo 2nd, 2010

Scelto il nuovo logo europeo per i prodotti biologici

clip_image0021

A sinistra l’immagine del nuovo logo europeo che sarà apposto sui prodotti biologici.

Autore del logo il cui nome è “Euro-Leaf” è Dusan Milenkovic, studente tedesco.

Il nuovo logo, obbligatorio per tutti gli alimenti biologici preconfezionati prodotti i

n uno Stato membro e

che rispondono ai requisiti essenziali, opzionale per i prodotti importati, sarà presente sui prodotti biologici

a partire dal 1° luglio 2010.

Il logo è stato preferito dal 63% dei navigatori e ha visto la partecipazione di circa 3400 studenti di design di

tutti e 27 i paesi Eu. I 3 candidati finali, invece, sono stati scelti da una giuria internazionale,

mentre le   votazioni sono avvenute via web.

fonte   sem-titulo-1copia1

Comments (0)

feb 25

” CONCORSO DEGLI OLI EXTRA VERGINI – IN BRASILE “

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
febbraio 25th, 2010

c-italy_pagina_1_immagine_00011

CONCORSO DEGLI OLI EXTRA VERGINI

“ PREMIO EXPO AZEITE “

1° Edizione

REGOLAMENTO

Il concorso Expo Azeite è riservato agli oli extra vergini d’oliva provenienti da produttori nazionali, internazionali, importatori ed imbottigliatori .

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

scarica il regolamento e la scheda – sezione “concurso”

c-italy_pagina_3_immagine_0001

Comments (0)

gen 22

Sapori e tradizioni di CIVITA

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 22nd, 2010

mille_sensi_facebook

andar-per-frantoi-11-edizione2

stema-civita4

citta-dellolio

regione-molise-artigianato-e-turismo2

INVITO

Comune di Civitacampomarano

organizza

Sapori e tradizioni di CIVITA


31 Gennaio 2010


Castello Angioino sec. XIV

ORE 17,00 Saluti del Sindaco Dott. Gianfranco TETTA e delle Autorità presenti


ORE 17,15 Le attività dell’Associazione Città dell’Olio

Relatore: Fabiola DE MARINIS – Coordinatore reg.le delle Città dell’Olio


ORE 17,30 Biologia e controllo biotecnico della Mosca delle olive

Relatore: Prof. Antonio DE CRISTOFARO – Docente Università degli Studi del Molise


ORE 17:50 L’Olivicoltura meccanizzata

Relatore: Domenico ZEOLI Responsabile Commerciale A.PRO.PROL


ORE 18:10 Tecniche colturali per una olivicoltura ecocompatibile

Relatore: Mario STASI – Agronomo CO.RE.DI.MO Isernia


ORE 18,30 Presentazione dei risultati delle analisi organolettiche sui campioni di olio

partecipanti al Concorso “L’Olio di Quest’Anno”- Terza Edizione

Relatore: Dott. Francesco Ortuso – Capo Panel Associazione MILLE SENSI

PREMIAZIONE VINCITORI


ORE 19,30 Degustazione prodotti tipici nel loggiato del Castello Angioino

Comments (0)

gen 01

Concorso ” I° Premio Expo Azeite” 2010

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 1st, 2010

expo-azeite-logo1

Il  Brasile attualmente dimostra, un grande interesse nel consumo di prodotti di nicchia e di qualità.

L’aumento continuo in questo mercato, conferma che il popolo brasiliano apprezza sempre di più le

caratteristiche uniche di un prodotto unico e che possa fare la differenza nella preparazione di una

ricetta gastronomica.

L’olio extra vergine d’oliva è uno di questi e dove la varietà non manca al consumatore brasiliano.

Con l’obiettivo di stimolare il mercato e mettere in evidenza la qualità dei prodotti, la JKPG insieme all’Associazione Mille Sensi Brasil, realizzerà nel anno 2010 il  I° Concorso degli Oli Extra Vergini – PREMIO EXPO AZEITE – I° EDIZIONE.

Gli interessati possono scaricare il bando dal link

http://expoazeite.wordpress.com/concurso/

presente anche in lingua italiana.

Questo Concorso è anche una possibilità di presentare i prodotti e far conoscere l’olio Molisano in territorio Brasiliano.

concurso

Comments (0)

dic 02

La Terra dell’olio – 2009

Posted: under VIDEO.
dicembre 2nd, 2009

Pane e Olio in Frantoio

Comments (0)

dic 02

Presentato “Duemilavini 2010” Libro Guida ai Vini d’Italia

Posted: under MONDO VINO.
dicembre 2nd, 2009

sem-titulo-1copia

La Duemilavini 2010 il Libro Guida ai vini d’Italia, giunta alla undicesima edizione, è stata presentata in prima assoluta lunedì 9 novembre 2009 presso L’ Hotel Rome Cavalieri (Roma). DUEMILAVINI è un prodotto articolato. Il fulcro della pubblicazione è rappresentato dalla presentazione delle Aziende e dei loro Vini. Poi, una parte di ricerca sul territorio in cui, regione per regione, vengono indicate le Doc e le Docg, i prodotti Dop e Igp, oltre a indicare le fiere e le sagre locali a carattere enogastronomico. A corredo, per una chiara comprensione dei termini e del metodo utilizzato, una sezione è riservata alla spiegazione della tecnica della degustazione e dell’abbinamento cibo­vino. Per ogni vino descritto vengono fornite numerose informazioni: Tipologia, Uve, Gradazione alcolica, Prezzo, Numero di bottiglie prodotte, note sulla Vendemmia, sulla Vinificazione, sul Potenziale di conservazione in cantina e l’abbinamento specifico. I campioni vengono descritti utilizzando il metodo di degustazione di scuola A.I.S. e valutati in Grappoli, corrispondenti fasce di punteggio da 2 a 5:

. •2 Grappoli = da 74 a 79 Centesimi = Vini di medio livello e piacevole fattura

. •Grappoli = da 80 a 84 Centesimi = Vini di buon livello e particolare finezza

. •4 Grappoli = da 85 a 90 Centesimi = Vini di grande livello e spiccato pregio

. •5 Grappoli = da 91 a 100 Centesimi = Vini eccellenti

La soglia dell’eccellenza per DUEMILAVINI si colloca a 91 centesimi. Ed è per questo che anche i vini valutati 4 Grappoli rappresentano, nella loro fascia da 85 a 90 centesimi, una grandissima qualità. I vini premiati per aver raggiunto il traguardo dei 5 Grappoli sono facilmente individuabili nell’opera: le loro prestigiose etichette vengono pubblicate nella pagina dedicata a ciascuna azienda.

Tra le cantine molisane ci sono:

Borgo di Colloredo,

Cantine Cipressi,

Catabbo,

Di Majo Norante,

Angelo D’Uva

Terresacre.

fonte Degustibus

degustibus2


Comments (0)

gen 04

ERCOLE OLIVARIO – EDIZIONE 2009

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 4th, 2009

ercole1

Dopo la mia esperienza nela Giuria Nazionale anno 2006, ritorna il CONCORSO per la valorizzazione delle eccellenze olearie Italiane.

La XVII Edizione

“Ercole Olivario 2009″

Umbria dal 23 al 28 Marzo 2009

E’ possibile fin da ora scaricare

il regolamento e la modulistica nel sito

http://www.ercoleolivario.org/


Comments (0)

gen 04

PIACERE MOLISE 2008

Posted: under VIDEO.
gennaio 4th, 2009

FIERA ENO GASTRONOMICA

Comments (0)

gen 04

1° EXPO AZEITE BRASILE

Posted: under VIDEO.
gennaio 4th, 2009

FIERA A SAN PAOLO – BRASILE

Comments (0)

gen 04

I tre bicchieri del Molise

Posted: under MONDO VINO.
gennaio 4th, 2009

tintilia-cipressi

Anche se persino molti italiani non saprebbero collocare esattamente il Molise all’interno di una carta geografica, questa piccola regione centromeridionale si sta proponendo come una piccola gemma dell’enogastronomia nazionale. Olio extravergine di oliva di ottima qualità, salumi e formaggi imperdibili, come la ventricina o le scamorze di Boiano. Poi i vini. Pochi produttori, rare punte di livello elevato, ma anche un panorama in netta crescita, con qualche nome nuovo accanto ad autorevoli conferme. Vero faro della vitienologia molisana resta la cantina Di Majo Norante di Campomarino, condotta con mano salda da Alessio Di Majo. Anche quest’anno il suo Molise Rosso Don Luigi, nella versione Riserva del ’06 conquista i nostri Tre Bicchieri e si conferma come il miglior vino della regione. Altri due vini di questa cantina raggiungono le nostre finali, il Molise Aglianico Contado Riserva ’05 ed il Molise Moscato Apianae ’06, andando a formare un terzetto di etichette di grande prestigio. Un piccolo trionfo per la Di Majo Norante, ma anche un segnale che da queste parti, con impegno ed esperienza, si possono ottenere vini di rilievo. Nascono e si confermano anche altre cantine. Vogliamo sottolineare la prova molto positiva della Masseria Flocco, un nome relativamente nuovo che rischia di entrare in breve tempo fra le “griffe” enologiche di riferimento, quanto meno nel centro-sud d’Italia. Poi Borgo di Colloredo e Cipressi, altre cantine molto interessanti e valide. Come è molto interessante il rilancio di un vitigno autoctono che era stato quasi dimenticato, ma del quale si parla da decenni e forse da secoli in Molise: la tintilia. Da quest’uva coloratissima si ottengono vini forse un po’ rustici, talvolta ruvidi in gioventù, ma dall’innegabile fascino contadino e territoriali come pochi altri. Provate ad assaggiare il Macchiarossa ’06 di Cipressi e capirete facilmente. Altra caratteristica viticola di questa regione è che qui s’incontrano varietà normalmente presenti in Puglia, in Campania ed in Basilicata, con quelle più prettamente abruzzesi e marchigiane. Falanghina, greco e trebbiano fra i bianchi, aglianico e montepulciano fra i rossi, talvolta in uvaggio fra di loro, a conferma che il Molise è una Terra di Mezzo, come quella raccontata da Tolkien nel Signore degli Anelli. Qui diverse tradizioni s’incontrano dando vita a vini molto originali, in una sorta di “melting pot” enologica foriera di molte possibili ed interessanti novità. E senza usare alchimie esotiche, oltre che esoteriche, fatte di vitigni improbabili e di tecniche invasive in fase di vinificazione.

Fonte – Slow Food

Comments (0)

gen 04

Arriva sul mercato il Pentro di Isernia

Posted: under MONDO VINO.
gennaio 4th, 2009

tnpphp1fonte: Logen

Il Molise porta in distribuzione un’altra Doc. Dopo alcune traversie arriverà infatti in tempi rapidi e per la priva volta sul mercato nazionale ed estero la Denominazione di origine controllata (Doc) Pentro di Isernia. Il prodotto vitivinicolo, riconosciuto con marchio di qualità nel 1983, è stato presentato alla prima fiera enogastronomica del Molise “Piacere Molise” (tenutasi a Campobasso dal 29 ottobre al 2 novembre 2008) e nell’ambito del tour enogastronomico riservato alla stampa nazionale ed estera organizzato da UnionCamere con il coordinamento di Pasquale di Lena, il fondatore delle città dell’olio e del vino. La produzione, prodotta dall’azienda agricola Sannazzaro, va ad aggiungersi alle altre due denominazione molisane: Biferno Doc e Molise Doc e alla produzione autoctona della regione: la Tintilia.

Il vino vanta una produzione di 100 quintali e 13mila bottiglie. Il mercato di riferimento è attualmente, per l’estero, quello della Lettonia e dell’America e Roma per quello nazionale. Il prodotto ha tre tipologie: bianco, rosato e rosso. La sua composizione ampelografica è composta, per il bianco, dal Trebbiano e dal Bombino bianco, mentre per il rosato e il rosso dal Montepulciano e dal Sangiovese. La zona di produzione del Pentro di Isernia Rosso è Monteroduni (Is).

Comments (0)

gen 04

V Edizione Premio Goccia d’Oro: premiati i vincitori del concorso

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 4th, 2009

tnpphp

fonte: Logen

Si è svolta a Larino (CB), venerdì 19 dicembre 2008, la 5° edizione del ‘Premio Goccia D’Oro’. L’iniziativa promossa dall’ARSIAM, con il patrocinio della Regione Molise, delle Province di Campobasso ed Isernia, dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio e della Sezione Provinciale di Campobasso della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori, ha assegnato agli oli vincitori il bollino “Goccia d’Oro”, riconoscimento che si aggiunge alla prestigiosa certificazione DOP.
Alla selezione hanno partecipato 48 aziende.
Il premio “Goccia D’Oro” è stato assegnato:
per il Fruttato leggero a: Pastorini Fabrizio di Larino, Chimisso Giuseppe di Ururi, Di Pietro Sabrina di Mafalda, “Oleificio Cooperativo S.Giovanni Battista” di Colletorto.
Per il Fruttato Medio a: Tagliaferri Domenico di S.Elia a Pianisi, Storto Giuseppe di Morrone del Sannio, “Vigna Genoeffa” di Fiore & Mammarella, Ricci Michele e Fratianni Michele di Larino.
Per il Fruttato intenso a: Di Battista Manrico Frantoio di S.Croce (primo e secondo posto) e Biologica Products di De Leo Mario di Lucito.

Comments (0)

gen 04

Associazione Mille Sensi e assaggio dell’olio extravergine d’oliva

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 4th, 2009

documento1_pagina_1_immagine_0001

L’associazione Mille Sensi, rappresentata dal suo vice Presidente Vitor Ugo Fratini, è stata presente nelle cinque giornate della prima edizione della Fiera Regionale dell’enogastronomia “Piacere Molise” tenutasi a Campobasso. Fratini, assaggiatore professionista della Regione Molise, ha condotto una campagna di sensibilizzazione sull’assaggio dell’olio extravergine d’oliva con lo scopo di avvicinare i visitatori al mondo della qualità olearia molisana.
Le produzioni presenti erano molisane e ognuna diversa dall’altra per caratteristiche organolettiche, tanto da proporre la figura del sommelier dell’olio tra i tavoli dei commensali durante le cene organizzate.
Infatti, durante i pranzi e le cene organizzate durante la manifestazione Fratini ha abbinato ad ogni portata  un olio extra vergine con particolari caratteristiche tanto da esaltare i profumi delle pietanze.
I partecipanti hanno gradito questa nuova specializzazione del sommelier dell’olio, tanto da essere coinvolti negli incontri tenuti nei laboratori per illustrare meglio le caratteristiche dell’olio extra vergine molisano, sfatando miti e fornendo risposte alle domande più curiose:<come si fa a riconoscere un buon olio extra vergine d’oliva?>.
Grazie a questa opportunità si è mostrata ai partecipanti la tecnica di assaggio e alcuni segreti per riconoscere un buon olio extra.

Comments (0)

gen 04

IL BRASILE INVESTE NELLA PRODUZIONE DI OLIO EXTRAVERGINE

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 4th, 2009

OLIO EXTRA VERGINE “MADE IN BRASILE”
(AZEITE DE OLIVA VIRGEM EXTRA – MADE IN BRAZIL)

ARTICOLO IN LINGUA PORTOGHESE CON TRADUZIONE E FOTO IN ITALIANO

Di Laura Lacerda Fonseca

O dia 29 de fevereiro foi marcante para a cidade de Maria da Fé, em Minas Gerais, Brasil. Foi organizado um dia de campo na Fazenda Experimental do Núcleo de Tecnologia de Azeitonas e Azeite da Epamig (Empresa de Pesquisa Agropecuária de Minas Gerais), que contou com a presença de diversos técnicos, produtores, comerciantes e jornalistas que estavam ansiosos para conhecer os estudos sobre o azeite brasileiro.

O encontro aconteceu no período final da colheita e foi aberto com uma palestra do Dr. Adelson Francisco de Oliveira que é pesquisador especialista em fitotecnia/fruticultura, sobre características organolépticas, focando a composição química do azeite. Os estudos apresentados foram baseados em pesquisas feitas por ele mesmo em suas viagens pela Espanha e Portugal.

A seguir, houve uma aula teórica sobre a confecção de mudas de oliveira, apresentada pelo pesquisador responsável Dr. João Vieira Neto que também é especialista em fitotecnia/fruticultura (foto em anexo – Dr. João e mudas enxertadas). Neto considera que os estudos sobre oliveira ainda estão em fase inicial, faltando estudar pontos importantes, como definição de técnicas de condução de plantio (poda, adubação, irrigação, manejo de pragas e doenças) e o melhoramento genético. “É necessário ainda encontrar outras regiões do estado que dêem suporte para o plantio da cultura”, destaca o pesquisador.

Foram utilizadas diversas variedades de mudas para a produção do azeite, levando em conta o clima e solo da região. Entre elas estão a Grappolo 561, Grappolo 550, Grappolo 575, Ascolano 315, Salomé, Negro A e a própria Maria da Fé, que é uma variedade híbrida por cruzamento espontâneo. “Acreditamos que dentro de cinco ou seis anos as variedades adaptadas poderão começar a produzir em escala comercial”, anseia Neto.

A qualidade do cultivo também esteve entre os assuntos abordados. Dr. Hugo Adelande Mesquita, pesquisador responsável e especialista em fertilidade e nutrição de plantas, falou sobre a importância da nutrição mineral da oliveira. “Determinados compostos são indispensáveis para o bom desempenho das oliveiras”. Otimista, Mesquita chegou a comparar a produção de oliveiras com a soja no país. “Há vinte anos, ninguém acreditava na cultura da soja e, atualmente, somos os maiores produtores do grão”, lembra.

Entretanto, a extração de azeite foi o grande centro do dia de campo. Para facilitar a prensagem das azeitonas, o italiano Ítalo Mostarda, empenhado pelo pai, dono de um frantoio no Lazio, desenvolveu uma máquina extratora. O invento foi disponibilizado aos pesquisadores da Epamig, que já pensam em adquirir mais um equipamento extrator.

Uma das características do maquinário é que o processo é feito em duas etapas. Na primeira fase é preparada a pasta através de uma máquina para moagem. A pasta é então acondicionada em pequenas placas com filtros (de tecido artificial ou fibra natural) e logo após são colocadas na prensa. Vale destacar que o produto obtido não é filtrado. (fotos em anexo).

Embora seja de pequeno porte e artesanal, acredita-se que com a tecnologia os estudos poderão ser conduzidos de forma mais eficiente. “Estamos dando um grande salto no desenvolvimento de azeites no Brasil”, conclui Dr. Adelson.

As oliveiras em Maria da Fé

A história de Maria da Fé com as oliveiras começa na década de 40, quando foram plantadas as primeiras mudas vindas da Itália na região. Curiosamente, as mudas comercializadas no município são provenientes da Úmbria.

Somente 30 anos depois, no auge dos anos 70, é que o cultivo começou a ser estudado mais a fundo. Em 1996 mais uma conquista: os estudos foram sistematizados dando mais credibilidade e empenho ao desenvolvimento das oliveiras.

Embora se dedique também ao estudo de outras culturas, como marmelo, pêssego, amora, ameixa, maçã, atemóia, caqui, figo, entre outras frutas de clima temperado a região de Maria da Fé foi instituída na ocasião do dia de campo como o Núcleo Tecnológico de Azeites e Azeitonas da Epamig.

ARTICOLO IN ITALIANO

Il giorno 29 di Febbraio è stato notevole per la città di Maria della Fede, (Minas Gerais) in Brasile. Fu organizzato un giorno nel campo della Fazenda Sperimentale del Nucleo della Tecnologia di Olive e olio di Olive della Epamig (Società di Ricerca Agricola di Minas Gerais), che contò con la presenza di molti tecnici, produttori, commercianti e giornalisti che erano ansiosi per sapere gli studi sul l’olio extra vergine brasiliano.

L’incontro accadde nel finale periodo del raccolto ed è stato aperto con una conferenza del Dott. Adelson Francisco de Oliveira (specialista in fitotecnia/fruticultura), su caratteristicas organolépticas focalizzando la composizione chimica del l’olio. Gli studi presentati furono basati su ricerche fatte anche da lui nei loro viaggi per Spagna ed il Portogallo.

Dopo una introduzione teorica sulla coltivazione di giovani piante di olivo, presentata dal ricercatore responsabile Dott. João Vieira Neto che è anche specialista in fitotecnia/fruticultura (foto – il Dott. João e piante di olivo). “Neto” considera che gli studi su albero olivastro sono ancora in fase di iniziale, mancando studiare gli importanti punti, come definizione di tecniche di coltivazione (congime, irrigazione e malattie della pianta) ed il miglioramento genetico. Ancora è “necessario trovare altre aree dello stato che sia addata alla coltivazione dell’olivo.

sito_protimol_pagina_03_immagine_0001

Molte varietà furono usate per la produzione di olio extra vergine, mentre prendendo in considerazione il clima e suolo dell’area. Fra loro sono Grappolo 561, Grappolo 550, Grappolo 575, Ascolano 315, Salomé, Negro A e la stessa Maria della Fede, che è una varietà ibrida spontanea. “Noi credemmo che fra cinque o sei anni le varietà adattate possono cominciare a produrre in scala commerciale”, dice “Neto”.

sito_protimol_pagina_04_immagine_0001

La qualità della coltura era anche fra gli argomenti trattati. Dott. Hugo Adelande Mesquita, ricercatore responsabile e specialista nella fertilità e nutrizione di piante, parlò dell’importanza della nutrizione minerale dell’albero olivastro. “Alcuni composti sono indispensabili per la buona crescita degli alberi olivastri”. Ottimista, Mesquita comparò la produzione di alberi olivastri con la soia nel paese. “Venti anni fa, nessuno credeva nella cultura della soia e, ora, noi siamo i più grandi produrre del grano”, ricorda.

sito_protimol_pagina_05_immagine_0001

Comunque, l’estrazione di olio era il grande evento del giorno. Per facilitare la pressa delle olive, Ítalo Mostarda italiano motivato dal padre, proprietario di un frantoio in Lazio, sviluppò un “extratore”. L’invenzione, resa disponibile ai ricercatori di Epamig che già pensano in acquisire uno in più .

Una delle caratteristiche della maquina è che il processo è fatto in due tappe. Nella prima fase la pasta è preparata attraverso una macchina per macinare. La pasta è condizionata poi nei piccoli piatti con filtri (di stoffa artificiale o la naturale fibra) e dopo sono messi nella stampa, liberando così il prodotto ottenuto che non è filtrato. (segue fotografie).

sito_protimol_pagina_05_immagine_0002

sito_protimol_pagina_06_immagine_0001

sito_protimol_pagina_06_immagine_0002

Anche se artigianalmente, si crede che con la tecnologia gli studi possono essere guidati in un modo più efficiente. Noi stiamo dando un grande salto nello sviluppo della produzione dell’olio extra vergine in Brasile”, conclude il Dott. Adelson.

sito_protimol_pagina_07_immagine_0001

Gli Olivi in Maria della Fede

La storia di Maria della Fede con gli alberi olivastri comincia negli anni 40, quando i primi arrivi di giovani piante dall’Italia furono piantati nell’area. Sorprendentemente, queste piantei ntrodotte nel territorio municipale venivano dalla Regione Umbria.

sito_protimol_pagina_07_immagine_0002

Negli anni 70 (30 anni più tardi), la coltura cominciò ad essere studiata più completamente. Nel 1996 una conquista in più: gli studi furono catalogati dando più credibilità ed impegno nello sviluppo della cultura dell’olivo.

Anche se sia dedicato anche allo studio delle altre culture, come mela cotogna la pesca, gelso, susina, mela, atemóia, kaki, fico, fra le altre frutte di clima stagionato l’area di Maria della Fede fu istituita nell’occasione del “giorno nel campo come il Nucleo Tecnologico di Olio extra vergine ed Olive di Epamig.

sito_protimol_pagina_08_immagine_0001



Comments (0)

gen 04

ANTEPRIMA SALA PANEL

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 4th, 2009

VISITA A SORPRESA DELL’AVV. ANGELA P. CURIATI
DELLA REGIONE MOLISE – UFFICIO DI RAPPRESENTANZA DI SAN PAOLO – BRASILE

visita da representante do setor agro-alimentar da Regiao Molise – no Consulado Italiano de Sao Paulo
no futuro local da sala panel Mille Sensi)

( di Granito Nicandro)

In occasione della recente visita presso la nostra regione da parte di una delegazione
di imprenditori brasiliani del settore alimentare accompagnata dalla sig.ra Angela Maria Perella Curiati,
presidente dell’associazione culturale degli Italiani del Molise nel Brasile, nonché rappresentante
regionale del settore agroalimentare presso l’Istituto Nazionale per il commercio con l’estero, non
poteva mancare l’incontro con i responsabili dell’associazione “Mille Sensi” .

sito_protimol_pagina_09_immagine_0001

Infatti il giorno 12 u.s. la stessa sig.ra Perella Curiati, accompagnata da una collega, si è
recata a Larino per visitare i locali della nuova “Sala Panel” dell’Associazione Mille Sensi.

sito_protimol_pagina_09_immagine_0002

In tale sede sono state illustrate teoricamente e praticamente le tecniche di assaggio professionale dell’olio.

sito_protimol_pagina_10_immagine_0001

I responsabili della Mille sensi hanno colto anche l’occasione per mostrare le tecniche di produzione
presso il frantoio associato Zeoli di Larino.

sito_protimol_pagina_10_immagine_0002

La signora Perella Curiati non ha nascosto il vivo interesse per le novità viste in fatto di metodiche
e di tecniche di assaggio, tanto da proporre ai responsabili della “Mille Sensi”  la realizzazione
per il futuro di due corsi per assaggiatori brasiliani di origine italiana e non, di cui il primo
da tenersi a Larino, seguito poi da un secondo in terra brasiliana.
Pur non essendo programmata la visita a Larino da parte della delegazione brasiliana,
l’associazione “Mille Sensi”,  nella persona del suo vicepresidente Fratini Vitor Ugo
(Pro.Ti.Mol. Marketing) non ha
perso tempo, realizzando così le basi per un rapporto di proficua collaborazione con il Brasile.

sito_protimol_pagina_11_immagine_0001

Comments (0)

gen 04

1° EXPO AZEITE – SAN PAOLO (BRASILE)

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 4th, 2009

LE FOTO E I RISULTATI DELLA MANIFESTAZIONE – 2008
(AS FOTOS E RESULTADOS DO EVENTO EM SAO PAULO)

La cultura gastronomica molisana e le tecniche d’assaggio dell’olio
al 1°Expò Azeite di San Paolo del Brasile

di Granito Nicandro

Il 6 agosto scorso si è svolta a San Paolo del Brasile il “1° Expò Azeite”, una manifestazione internazionale per promuovere la conoscenza delle qualità dell’olio d’oliva

sito_protimol_pagina_14_immagine_00011

Tra gli sponsor  della manifestazione figurava anche l’azienda Colavita di Sant’Elia a Pianisi

sito_protimol_pagina_14_immagine_0002

sito_protimol_pagina_14_immagine_0003

sito_protimol_pagina_15_immagine_0001

sito_protimol_pagina_15_immagine_0002

Sono intervenuti  diversi esperti del settore commerciale ed esperti di assaggio dell’olio d’oliva, tra cui un nostro conterraneo d’adozione, il Sig. Vitor Ugo Fratini, vicepresidente dell’Associazione Molisana Mille Sensi.
Il sig. Fratini ha presentato, in qualità di assaggiatore professionista, una relazione tecnica sulle caratteristiche organolettiche dell’olio che ha suscitato molto interesse da parte degli invitati , tra cui erano presenti anche diversi docenti universitari e studenti delle Facoltà di Gastronomia di San Paolo, oltre ad alcuni giornalisti della rivista brasiliana PRAZERES DA MESA che si occupa appunto di gastronomia.
La stessa Regione Molise, considerando i buoni rapporti con il Brasile, ha partecipato ufficialmente alla manifestazione nella persona dell’Avvocato Angela M. Perrella Curiati, rappresentante del settore agro-alimentare e turismo presso lo ICE  (Istituto Nazionale per il Commercio Estero).
La rilevanza della manifestazione è stata oggetto anche di un servizio televisivo a cura della Tv nazionale brasiliana ovvero Casalanca TV.
Ovviamente il nostro Fratini è stato intervistato a proposito della relazione presentata e non ha mancato di propagandare la bontà dei prodotti molisani del settore per i quali vi è tra l’altro un vivo interessamento da parte del mercato brasiliano.
L’organizzazione dell’evento, nella persona della Sig.ra Laura Fonseca ha sottolineato la riuscita della manifestazione ed ha ringraziato i relatori intervenuti, anticipando loro l’invito per il 2° Expo Azeite per il 2008.
Il Sig. Fratini ha poi presentato, il giorno 8 agosto una relazione tecnico-pratica sulle metodiche di assaggio dell’olio presso l’Università  Anhembi Morumbi, suscitando ugualmente molto interesse da parte degli studenti del Corso di Gastronomia.
Anche in quella sede non sono mancati i ringraziamenti da parte della Direttrice della Facoltà Sig.ra Rosa Moraes e del Sig.  Josè Luis P.C. Vianna dell’azienda Colavita Brasile.
Una bella soddisfazione per il nostro conterraneo che ci inorgoglisce per la  ottima rappresentanza che ha portato in Brasile, tanto dei nostri prodotti , quanto della stessa cultura molisana cui è indissolubilmente legato il nostro settore gastronomico.

sito_protimol_pagina_16_immagine_0001

NELLA FOTO : (DA SINISTRA VERSO DESTRA)

¨      Santuzza (BSB)

¨      Roberta Malta (Giornale del Brasile)

¨      Carlos Bertolazzi (Chef)

¨      Laura Fonseca (organizzatrice)

¨      Vitor Fratini (Associazione “Mille Sensi”)

Comments (0)

gen 01

IL PANEL TEST – L’ASSAGGIO

Posted: under OLIO EXTRA VERGINE.
gennaio 1st, 2009

SAI COME SI SVOLGE L’ASSAGGIO DI UN OLIO ?
(Voce sabe como se prova um azeite ? )

L’analisi sensoriale dell’olio è molto importante nella determinazione della qualità di un extra vergine.
In passato, si è parlato dell’uso di un “naso elettronico” per misurare analiticamente la qualità ma, l’uomo, avendo la capacità di percepire attraverso gli organi dei sensi rimane per ora insostituibile.
Il “Panel Test”, metodo introdotto ufficialmente dal COI (Consiglio Oleico Internazionale), che comprende l’insieme degli assaggiatori riuniti per eseguire, in condizioni controllate, l’analisi sensoriale.
Il responso del gruppo di assaggio (in media da 7 a 11 persone) resta un giudizio pienamente attendibile e si può definire oggettivo.
In definitiva, il sistema del Panel Test è oggi il più sicuro, riducendo al minimo i fattori umani legati alle preferenze, abitudini o ad altri condizionamenti.

sito_protimol_pagina_17_immagine_00011

A analise sensorial de um azeite è muito importante na determinaçao da qualidade de um extra virgem.
No passado, foi tentado o “nariz eletronico” para medir analiticamente a qualidade mas, o ser Humano, avendo a capacidade de sentir atraves dos orgaos dos sentidos è ainda insubstituivel.
O “Panel Test”, metodo introduzido oficialmente pelo COI (Conselho Oleario Internacional), que comprende um grupo de provadores reunidos para seguirem, em condiçoes controladas, a analise sensorial.
O resultado do grupo (em media de 7 a 11) è integralmente atendivel e podemos definir objetivo.
Resumindo, o sistema do Panel Test è hoje o mais seguo, reduzindo ao minimo os fatores
humanos ligados à, preferencia, abitude ou a outros tipos de condiçoes.

LE FASI DELL’ASSAGGIO

(AS FASES DE PROVA)

1. si versa circa 15 ml di olio, nell’apposito bicchiere che deve essere a forma di tulipano come da foto.

(Colocamos cerca 15 ml de azeite, no respectivo copo a forma de tulipa como na foto)

sito_protimol_pagina_18_immagine_0001

2. la fase dell’assaggio richiede molta concentrazione. Si scalda il campione da analizzare nell’apposito fornello per consentire la percezione delle note olfattive. L’assaggiatore procede a riempire la scheda analitica con i suoi dati personali e il numero del campione.
( A fase de prova requer muita concentraçao. Se aquece a amostra da analisar no respectivo aquecedor eletrico para consentir sentir as notas olfativas. O provador no entanto preenche a ficha de analise com suas imformaçoes pessoais e o numero da amostra em analise)

sito_protimol_pagina_19_immagine_00011

3. si annusa il campione cercando di captare tutte le sensazioni gradevoli o sgradevoli.
(se inspira os vapores nao muito quentes, a temperatura è fundamental, procurando captar todas as sensaçoes agradaveis ou desagradaveis)

sito_protimol_pagina_19_immagine_0002

4. si assume l’olio direttamente dal campione in un giusto quantitativo (circa un cucchiaio). Si aspira l’aria con una suzione lenta e delicata poi più vigorosa in modo da vaporizzare l’olio nel cavo orale. Far riposare in bocca, muovendo la lingua contro il palato.
(Se assume diretamente azeite da amostra em pouca quantidade, cerca uma colher de cafe.Se aspira area com uma chupada lenta e delicada e depois mais vigorosa em modo de vaporizar o azeite na cavidade oral.Deixar repousar na boca, movendo a lingua contra o ceu da boca.

sito_protimol_pagina_20_immagine_0001

5. terminato l’assaggio si espelle l’olio, continuando a muovere la lingua contro il palato valutando attentamente il retrogusto. Tra un campione e l’altro si lascia passare 15 minuti e si lava la bocca con acqua frizzante o si mastica un pezzo di mela.
(Ao fim da prova, espelir o azeite, continuando a mover sempre a lingua contro o ceu da boca e laterais procurando avaliar atentamente o retrogosto. Entre uma amostra e outra, deixar passar 15 min. e lavar a boca com agua com gas ou mastigar um pedaço de maça)

sito_protimol_pagina_20_immagine_0002


Comments (0)